Resilienza al fuoco

I prodotti ROCKWOOL possono fare la differenza tra un incendio in un edificio e un edificio in fiamme.

Migliorare la resilienza al fuoco

Le persone hanno il diritto di pretendere che case, luoghi di lavoro, scuole e ospedali siano sicuri.  Gli incedi negli edifici purtroppo continuano a verificarsi e in questi casi la sicurezza degli occupanti e di chi interviene per domarli dipende principalmente da come si comporta l'edificio a incendio in atto.

Il nostro isolamento è una componente chiave degli edifici resilienti al fuoco in quanto le fibre in lana di roccia sono intrinsecamente non combustibili e possono resistere a temperature superiori ai 1.000°C,  un dato fondamentale per contenere l'incendio a livello locale e assicurare che da un incendio in un edificio non si passi a un edificio in fiamme.  Grazie al ridotto contenuto organico, inoltre, l'isolamento ROCKWOOL non contribuisce all'emissione di significative quantità di fumi tossici.

Ogni edificio di altezza media e alta dovrebbe essere rivestito e isolato solo con materiali non combustibili* che non emettono fumi tossici significativi quando esposti al fuoco.
*Almeno classe A2 s1, d0 secondo EN 13501-1.
Le fibre in lana di roccia possono resistere a temperature superiori ai 1.000°C.