Facciate ventilate

Descrizione

La soluzione tecnologica a facciata ventilata identifica sistemi di pareti perimetrali caratterizzati dalla presenza di un’intercapedine d’aria: la parete è isolata termicamente ed acusticamente mediante pannelli in lana di roccia di media densità (mono densità o a doppia densità) applicati sul lato esterno del paramento murario e fissati ad esso con appositi tasselli. Gli elementi di finitura esterna sono distanziati dall’isolante tramite un sistema di profili metallici e staffe, direttamente ancorati al paramento murario retrostante. L’intercapedine consente il passaggio d’aria determinato da un effetto camino naturale. La facciata ventilata è utilizzata in molteplici tipologie di edifici, in particolare nelle nuove costruzioni a destinazione terziaria e commerciale. Risulta indicata anche per interventi su edifici esistenti di cui si preveda la riqualificazione architettonica dell’edificio, ottimizzandone allo stesso tempo la prestazione energetica.

 

Vantaggi

Comportamento acustico. Il rivestimento esterno delle facciate ventilate favorisce la riflessione delle onde sonore incidenti provenienti dall’esterno. L’utilizzo della lana di roccia, in quanto materiale fibroso a celle aperte, consente di evitare fenomeni di riflessione e risonanza, che si possono verificare all’interno dell’intercapedine, incrementando la prestazione fonoisolante. 

Comportamento al fuoco. Nell’applicazione a facciata ventilata, l’incombustibilità dell’isolante (Euroclasse A1) è particolarmente importante poiché le correnti d’aria che si generano all’ interno dell’intercapedine possono facilitare la rapida propagazione di fumo e fiamme (aspetto già trattato nella circolare dei VVF GUIDA TECNICA su:“Requisiti di sicurezza antincendio delle facciate negli edifici civili” del marzo 2010). 

Comportamento termo-igrometrico. In una facciata ventilata si effettua un isolamento continuo anche in corrispondenza degli elementi strutturali, con conseguente correzione dei ponti termici. In questo modo la struttura di supporto viene posta in “quiete termica”, riducendo le tensioni derivanti dagli sbalzi termici che si avrebbero senza protezione. Attraverso l’esecuzione di un isolamento dall’esterno è possibile sfruttare in modo efficace l’inerzia termica del paramento, ottenendo un miglior controllo delle temperature interne con conseguenti vantaggi in termini di comfort abitativo. La permeabilità al vapore dei pannelli in lana di roccia ROCKWOOL, grazie al valore di fattore di resistenza al vapore µ uguale a 1, consente di realizzare chiusure “traspiranti” e di garantire la migrazione del vapore. La facciata ventilata consente di migliorare la  prestazione energetica estiva grazie all’intercapedine ventilata che allontana il calore in eccesso derivante dalla radiazione solare.  Infine, anche dal punto di vista estetico, questa tecnologia rappresenta un’ottima soluzione per il restyling totale dell’edificio, grazie alle molteplici possibilità di finitura presenti sul mercato ed alla possibilità di rivestimento in velo minerale nero. 

Facciata ventilata
Approfondimento Facciata ventilata
Approfondimento

Facciata ventilata

Tutti i dettagli della posa in opera
Tutti i dettagli della posa in opera
Vai
Back